Il Beone di San Marco

L’euforia per il successo del referendum sull’autonomia deve aver indotto il presidente #Zaia a qualche brindisi di troppo.
Ormai sicuro di passare alla storia come il fondatore del nuovo stato veneto finalmente uscito dall’Italia, si compiace che sul Piave ora non ci sia il tricolore ma SOLO la bandiera con il leone di San Marco.
E’ un’affermazione che dà la misura della pochezza dell’uomo e di come si manipoli la storia per compiacere stupide convinzioni di mai dimostrate superiorità.
Nella prima guerra mondiale combatterono e caddero, assieme agli altri italiani, migliaia e migliaia di giovani del Sud come è possibile rilevare dalla sterminata documentazione reperibile nonché dalle affollate lapidi presenti in ogni piazza di ogni paese del Meridione..
Lo schieramento sul Piave infatti comprendeva un notevole numero di brigate meridionali: https://it.m.wikipedia.org/…/Ordine_di_battaglia_del_Regio_….
D’altra parte, malgrado le rassicurazioni sul rispetto della costituzione alle quali hanno creduto anche molti ingenui democratici, l’aria che tira in Regione è quella evidente nella schermata estratta dal sito regionale (digitare indipendenza come testo da ricercare).

0Shares
Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •