E continuano a far le pippe al telefono

intercettazioniPovero italiano nel senso del cittadino medio, ma anche come lingua.
Avete sentito come parlano? A parte l’arroganza e l’imbecillità  di dire cose compromettenti e sparare giudizi sapendo di poter essere intercettati, una serie di errori uno dietro l’altro, congiuntivi straziati, ragionamenti funambolici utilizzando strani vocabolari…
Cinquepercento a me e vinci l’appalto; diecipercento a te se mi compri quell’apparecchiatura per la tac che non fa nemmeno le fototessere.
E via così, senza risparmiare nemmeno un articolo del codice penale, dritti nelle orecchie del brigadiere di turno che sta ascoltando.
Io dico che bisogna essere dei pirla da guinness a intrattenere un rapporto così idiota col telefono.
E ci governano, gestiscono i nostri soldi, fanno le regole e le leggi, determinano l’economia, organizzano le nostre vite.
Proprio dei gran pirla.
Ma anche noi, però…

 

0Shares
Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •